Lombardi (M5S): “Di Maio e Di Battista non possono fare i leader”

++ M5S:LOMBARDI,VOTO GIUGNO SCIAGURA MA SOLO PER COSTI ++“Di Maio e Di Battista sono ottimi comunicatori, ma non dei leader”. E’ il pensiero espresso da Roberta Lombardi, allontanata dal mini direttorio del Movimento 5 Stelle per i dissidi con Virginia Raggi.

E’ stata proprio lei ad organizzare la manifestazione a Palermo, dove il cofondatore del M5S, Beppe Grillo, ha usato parole chiare ed inequivocabili: “Sono io il capo politico del Movimento”.

“Di Maio e Di Battista sono bravi a comunicare ed è giusto che vadano in tv. Ma non hanno un ruolo politico, per essere leader occorre l’autorevolezza. E per ora quella ce l’ha solo Beppe”. La Lombardi è poi tornata anche sul caos che sta investendo la giunta Raggi nella Capitale, non risparmiando battute. “A Roma la Raggi e il Movimento viaggiano su due strade parallele. Speriamo si incontrino…“.

In un’intervista su “Repubblica”, la Lombardi ha spiegato che Roberto Fico la pensa come lei “perchè siamo della vecchia guardia. Così come Paola Taverna, Carla Ruocco e quelli arrivati prima del 2012. È stato quello lo spartiacque: l’anno della vittoria del Movimento a Parma. Noi diamo molta importanza al collettivo”.

“Noto che a volte c’è più spinta a livello comunicativo e meno attenzione alla sostanza. Il problema è quando tu cerchi di inseguire Matteo Renzi sul suo stesso terreno – ha detto ancora la Lombardi – E per la fretta ti lanci in affermazioni che non hai condiviso: butti il cuore oltre l’ostacolo, ma ti spingi dove il Movimento non è andato”.