Referendum Costituzionale, si terrà il 4 dicembre

Il quesito del Referendum CostituzionaleNon si dovrà attendere oltre: il Consiglio dei ministri ha approvato la data proposta dal premier Renzi e che ha visto il via libera del governo. Il Referendum Costituzionale si terrà domenica 4 dicembre.

Dal lato PD, sono arrivate le prime reazioni Social, come quella del caogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato: “Si vota il 4 dicembre. Per cambiare la Costituzione, per cambiare il Paese #bastaunsi #referendum”.

Ben meno entusiaste le opposizioni. Arturo Scotto, capogruppo di SI, ha contestato in questa maniera la scelta della data: “Il capo ha deciso 4 dicembre. Se poteva portava referendum a Natale. Ma due mesi in più di propaganda non cambiano esito. Tanto vince il No”.

Ancor più duri i deputati M5S della commissione Affari costituzionali della Camera, che accusano Renzi di non aver consultato le opposizioni nello stabilire la data: “Grave che Renzi abbia scelto la data del referendum costituzionale senza neanche consultarsi con le opposizioni. Ed è altrettanto grave e vergognoso che abbia negato ai cittadini, per così tanto tempo, la possibilità di esprimersi su un tema così delicato e importante, facendo un’indegna melina. Inoltre, se avesse potuto, il Presidente del Consiglio ci avrebbe fatto votare a Natale o, magari, a Capodanno, nella speranza di scoraggiare la maggioranza degli italiani, che è a favore del no, a recarsi presso le urne e nel tentativo di arrivare a mangiarsi il panettone”.