Bordighera, quattro anni dalla scomparsa di Laetita Czuba: ancora tanto mistero sulla vicenda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:22

Laetita Czuba è scomparsa da Bordighera quattro anni fa, la sera del 25 settembre del 2012. La 31enne di Frejus, quella sera, vide un’amica, diede forfait ad un appuntamento e chiamò la nonna di Grasse sostenendo che sarebbe andata a farle visita. La giovane imboccò l’autostrada ma, e qui il primo dei misteri, non andò a Grasse, bensì a Mentone, e quindi presa la strada per Ventimiglia compiendo un gesto sconsiderato: imboccò contromano l’autostrada A10, verso Genova.

Laetita Czuba
Laetita Czuba

La polizia stradale inseguì la Polo nera che la giovane guidava, e ritrovò la macchina in questione a Bordighera, vicino ad un residence. L’auto era parcheggiata, aveva i fari accesi. Di Laetita Czuba non c’era alcuna traccia. Osservando le telecamere del residence, si poteva vedere la ragazza che scavalcava il cancelletto e si dirigeva verso la spiaggia, abbandonando una borsa con all’interno un cambio di vestiti e dei farmaci anti depressivi.

Quattro anni dopo, di Laetita Czuba non rimane altra traccia che quei vestiti abbandonati e quei farmaci. I genitori, intenzionati a non far cessare l’attenzione mediatica sulla scomparsa della figlia, hanno detto “Non avremo pace fino a quando non troveremo traccia di nostra figlia”.
“Chi l’ha Visto?” prenderà ancora in consegna il caso, nella speranza di ottenere nuove informazioni utili su una scomparsa inquietante e senza risposte.