Omicidio Italia dell’Aversana, un anno di omertà: nessuno vide nulla. Familiari: “Chi sa parli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09

Quello di Italia Dell’Aversana è stato uno dei casi di omicidio più scioccanti mai avvenuti. La donna, 57 anni, è stata trovata morta in centro ad Aversa il 6 ottobre del 2015. Come sempre, Italia si stava recando a piedi al luogo di lavoro, l’ospedale Moscati. Alle 7:30 del mattino il corpo senza vita di Italia venne trovato in via Costantinopoli, una delle strade centrali della città. Era stata derubata.

italia-dellaversanaLa donna venne portata d’urgenza al nosocomio di Aversa, poi alla clinica di Castel Volturno, ma per lei non ci fu nulla da fare. Due uomini sono stati imputati dell’omicidio, uno è condannato all’ergastolo, l’altro assolto per insufficienza di prove. Oggi i familiari ed il marito reclamano a gran voce verità e vogliono rompere il muro d’omertà.

“Era  una mattina di sole, intorno alle 7,30” ricorda il marito del giorno in cui Italia fu uccisa. “Possibile che non c’era nessuno? Non un passante, non una automobile di passaggio, nessuno a pulire un negozio, tranne una commessa all’interno di una salumeria? Nessuno a prendere un caffè?”.

Lo sfogo dell’uomo continua: “C’è stato ed uno solo che aveva visto qualcosa. Ma nel corso del processo non ricordò più niente. Aveva perso la memoria. Non è possibile accettare che una donna, madre  di famiglia, mentre si reca al lavoro viene brutalmente ammazzata d in pieno centro, tra l’indifferenza generale, e nessuno ha visto niente”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!