Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Castellammare di Stabia: ritrovati i due Van Gogh trafugati da Amsterdam 14 anni fa

CONDIVIDI

vangoghok_mgthumb-interna

Un’operazione congiunta tra la Polizia e la Guardia di  Finanza, svoltasi  a Castellammare di Stabia, ha condotto al ritrovamento di due dipinti di inestimabile valore sottratti al museo di Van Gogh ad Amsterdam 14 anni fa.

Stando alle prime indiscrezioni la polizia era da tempo sulle tracce dei dipinti, da fonti anonime si era venuto a sapere che le tele erano in possesso di uno dei capi del commercio della droga internazionale, Raffaele Imperiale, ma fino ad oggi non si aveva la certezza di dove le tenesse. La svolta si è avuta nel febbraio di quest’anno quando è stata emessa l’ordinanza d’arresto per il boss della cosca Imperiale, infatti, in quella occasione gli investigatori avevano scoperto che lui insieme a Mario Cerrone e Gaetano Schettino avevano messo in piedi una rete di agganci che andava da Amsterdam fino a Dubai (dove i soldi della droga venivano riciclati con la costruzione di villette di lusso).

Proprio i contatti in Olanda hanno indirizzato i pm Stefania Castaldi, Maurizio De Marco, Enza Marra ad investigare nei locali appartenuti ad Imperiale alla ricerca dei dipinti sottratti al museo di Van Gogh e grazie all’ottimo lavoro svolto dal colonnello Giovanni Salerno e dalla squadra mobile diretta da Fausto Lamparelli si è arrivati al grandissimo risultato di questa operazione di confisca che entra di diritto nei libri della storia dell’arte.

Prima di annunciare il ritrovamento delle due tele, i Van Gogh sono stati sottoposti ad attenti esami da parte di esperti internazionali che ne hanno confermato la veridicità: si tratta de “La spiaggia” del 1882 e “L’uscita dalla chiesa protestante del Nuenen” del 1884, entrambi appartenenti al primo periodo d’attività del pittore come suggerito dai tratti e dai colori.