Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Cina, ritrovati 19 cadaveri in un villaggio, 3 sono bambini: si sospetta serial killer

CONDIVIDI

Orrore in un piccolo villaggio cinese, dopo il ritrovamento dei corpi di almeno 19 persone, delle quali tre sono solo bambini. Il macabro ritrovamento è avvenuto in un piccolo villaggio della contea di Huize, situata nella provincia meridionale dello Yunnan, in Cina. Le vittime del massacro sono 11 uomini e 8 donne, bambini inclusi. Sarebbero i membri di cinque famiglie diverse. Secondo l’agenzia locale Nuova Cina, un uomo sarebbe stato arrestato in seguito al tragico ritrovamento.

cina

L’uomo sospettato di aver compiuto la strage è stato fermato nella capitale della provincia di Yunnan, a Kunming, che si trova a circa 200 km dal villaggio dove è avvenuta la strage. L’agenzia cinese ha inoltre rivelato l’identità del soggetto arrestato: si tratta di Yang Qingpei, 27 anni. Sulla base di quello che è stato comunicato dalla polizia del luogo dopo il ritrovamento dei corpi, i decessi non sarebbero altro che la conseguenza “di una furia omicida”.

Se, come la polizia ha ipotizzato, si è trattata di una vera e propria strage ad opera dell’uomo che è stato fermato, si tratterebbe del più sanguinoso omicidio di massa nella storia recente del Paese asiatico. Le indagini, ora come ora, sono ancora in corso ed ulteriori particolari non sono stati divulgati dalla stampa e dalla polizia.

Mariagrazia Roversi