Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

L’affondo di Amnesty International: “Paesi ricchi completamente assenti su rifugiati”

CONDIVIDI

amnestyrifugiati“I Paesi ricchi sono completamente assenti di leadership e responsabilità”. Lo afferma Amnesty International, che ha reso noto un rapporto sulla crisi globale dei rifugiati. Nel rapporto, infatti, sono soltanto dieci i Paesi – che assommano meno del 2,5% del prodotto interno lordo globale, ndr – ad accogliere il 56% dei rifugiati del mondo.

“I leader del mondo non hanno minimamente accolto un piano per proteggere i 21 milioni di rifugiati – spiega Amnesty International – Ma quando le leadership vengono meno, le persone di buona volontà devono aumentare la pressione sui governi perché questi mostrino umanità verso persone la cui unica differenza è di essere state costrette a fuggire dalle loro case”.

Amnesty International cita come esempio virtuoso il Canada, “la dimostrazione di come, con adeguata leadership e lungimirante visione, gli Stati possano favorire il reinsediamento di ampi numeri di rifugiati in un tempo adeguato”.

Dal novembre 2015, infatti, il Canada ha reinsediato quasi 30.000 rifugiati siriani. Poco più della metà di questi 30.000 (circa 19.000, ndr) è stata reinsediata su iniziativa del governo canadese, mentre i restanti 11.000 hanno ottenuto il reinsediamento attraverso delle sponsorizzazioni private. Alla fine di agosto 2016, erano in corso d’esame altre 18.000 richieste di rifugiati siriani: di questi, la maggior parte era ospitata principalmente in Giordania, Libano e Turchia.