Home Tempi Postmoderni Tech & Web

Il nuovo dispositivo che trasforma la mano in auricolare

CONDIVIDI

mano-diventa-auricolarePuò la propria mano trasformarsi in un auricolare? A quanto pare si, tutto grazie ad un dispositivo ad hoc ideato per rendere la propria mano un mezzo per parlare al telefonino, semplicemente toccando, con un dito, il proprio orecchio. Il dispositivo in questione si chiama Sgnl e permette di trasmettere il suono attraverso il corpo: è stata una start-up coreana creata da tre ex dipendenti di Samsung ad idearlo prima come prototipo, chiamato TripTalk, ed in seguito in versione destinata alla vendita: lo si indossa al polso con una apposita fascia, peraltro abbinabile anche ad un orologio tradizionale o smartwatch.

A quel punto la fascia deve essere connessa, tramite bluetooth, allo smartphone attivando il sistema di conduzione corporea del suono del quale è dotata, trasmettendo così il suono tramite la mano. E’ inoltre presente un piccolo microfono che consente di conversare, sempre utilizzando soltanto la propria mano, senza auricolari.

Ma come è nata l’idea? lo ha spiegato il fondatore Hyunchul Choi della Innomdle Lab, che ha lanciato una campagna su Kickstarter per finanziare lo sviluppo di questo particolare dispositivo, arrivando a raccogliere oltre un milione di dollari, superando ampiamente le aspettative di 50 mila dollari. Ebbene, l’idea è nata osservando l’imbarazzo di molte persone che, seppur felici del loro nuovo smartwatch, non amavano il fatto che altri potessero sentire le loro intere conversazioni, dal momento che questi dispositivi non hanno auricolare.

Daniele Orlandi