Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Strasburgo, leader Ukip colpito da un pugno collassa al suolo dopo lite con compagno di partito

CONDIVIDI

Woolfe al suoloForse perché in quel parlamento non dovrebbero sederci più, forse perché la scelta della leadership è stata quantomeno travagliata (e tutt’ora non pare essere stata presa definitivamente), fatto sta che ai margini di una riunione dei membri dell’Ukip (partito euroscettico fautore della Brexit) a Strasburgo – sede del Parlamento Europeo – Steven Woolfe ha avuto un malore dopo un alterco con i propri compagni di partito, che gli rinfacciavano il negoziato con Theresa May per il suo passaggio ai Tory.

Secondo quanto riportato da diverse fonti online, Woolfe (considerato l’erede di Farage dopo il ritiro di Diane James) sarebbe stato colpito da un pugno dal 63enne Mike Hookem, al termine di una riunione molto accesa. Mezz’ora dopo, quindi, il collasso: Woolfe, che ha compiuto oggi 49 anni, è caduto al suolo faccia in giù (come testimoniato dall’immagine a corredo dell’articolo) ed è stato ricoverato in ospedale, riportando – secondo fonti anonime citate da ‘Skynews’ – un’emorragia cerebrale.

Queste le prime parole di Farage (notoriamente critico verso Woolfe) circa quanto avvenuto: “Mi rincresce profondamente che, in seguito a un alterco avvenuto durante una riunione del gruppo degli europarlamentari dell’Ukip, Steven Woolfe ha avuto un collasso ed è stato portato in ospedale. Le sue condizioni sono serie”.

In seguito, Farage ha fornito alla ‘BBC’ un aggiornamento sulle condizioni di Woolfe: “Ho parlato con lui al telefono e si sente leggermente meglio”.

Quali saranno adesso le conseguenze politiche di questo increscioso accaduto?