Home Notizie dal territorio Milano

Occupazioni Soy Mendel: il comune di Milano sporge denuncia

CONDIVIDI

edificio-occupato-dal-centro-sociale

Dopo le occupazioni del centro sociale Soy Mendel, il comune di Milano ha deciso di sporgere denuncia. E’ di poche ore fa la comunicazione del comune, che ha presentato una regolare denuncia agli uffici competenti: la causa scatenante è l’occupazione abusiva del centro sociale Soy Mendel di un immobile di proprietà del comune di Milano, un’area adiancante il centro sportivo Kennedy di via Fratelli Zoia, luogo al centro di una vicenda complessa caratterizzata da diversi passaggi di consenge per quanto riguarda la gestione delle attività sportive, e solo recentemente assegnato alla Federazione Italiana Baseball.

Da Palazzo Marino è giunta anche una nota nella quale si legge: “L’auspicio  è che l’impianto sportivo sia liberato immediatamente, per procedere così all’assegnazione in favore di associazioni sportive tramite regolare bando di gara. In caso contrario, sarà necessario portare all’attenzione delle autorità competenti la richiesta di procedere a liberare l’immobile irregolarmente occupato”. Nei giorni scorsi il centro sociale aveva parlato del Kennedy come di “uno dei tanti, troppi immobili di proprietà pubblica a Milano abbandonati e vuoti”. L’intenzione è farne «uno spazio aggregativo per sport, antifascismo e cultura”.

Daniele Orlandi