Home Spettacolo Gossip

Fabrizio Corona torna in carcere: l’accusa è di “Intestazione di beni fittizi”

CONDIVIDI

fabrizio-corona

Ancora guai legali per Fabrizio Corona, l’ex re dei paparazzi è stato nuovamente arrestato, questa volta per intestazione di beni fittizi: qualche giorno fa dopo un’accurata perquisizione a casa della sua manager Francesca Persi, la polizia aveva trovato nel sotto tetto 1,7 milioni di euro (denaro in contante ed impacchettato), secondo l’accusa si tratterebbe dei ricavi in nero ottenuti da Corona con le partecipazioni alle serate in discoteca ed agli eventi pubblici.

Sono serviti tre giorni per fare partire l’ordine di cattura: il Pm di Milano, Paolo Storari, dopo aver esaminato le prove ha diramato la richiesta d’arresto ai danni del ex fotografo e della sua manager, per entrambi l’accusa principale è di Intestazione di beni fittizi, che nel caso di Corona è aggravata dal fatto che il reato è stato commesso durante il periodo di affidamento in prova ai servizi sociali.

Se ai tempi della precedente accusa Corona aveva recitato la parte della vittima, fuggendo addirittura in Portogallo per sfuggire alla condanna a suo dire ingiusta, sarebbe interessante sapere qual è la sua posizione a riguardo. Sull’ultimo reato non ci sarebbero, infatti, margini di dubbio, ieri sera ad esempio sono state mandate in onda a ‘Le Iene’ delle registrazioni che confermano la colpevolezza del fotografo catanese.