Home Spettacolo Gossip Insinna si scaglia contro i gossip: “Non dico niente della mia vita...

Insinna si scaglia contro i gossip: “Non dico niente della mia vita privata”

Presentazione della nuova serie di Affari Tuoi

Da anni divampa la polemica  sull’invasività dei rotocalchi nella vita privata dei vip, molte delle celebrità ritengono (a ragione in alcuni casi) che ci siano aspetti della vita privata che devono rimanere tali, ma purtroppo le notizie sulle loro storie d’amore, sulle loro gaffe o sulle loro esagerazioni attirano l’attenzione del pubblico alla ricerca di una distrazione da una vita di ordinaria amministrazione fatta esclusivamente di routine.

C’è chi potrebbe argomentare che un personaggio pubblico deve accettare lo scotto della celebrità, un concetto contro cui si sono scagliati molti personaggi famosi nel corso degli anni, l’ultimo della lista è Flavio Insinna. Il conduttore televisivo è da tempo oggetto della curiosità dei media per la sua vita privata riservata, questo interesse si è ulteriormente acuito lo scorso mese, quando si è ventilata la notizia dell’annullamento delle nozze con la conduttrice Rai  Grazia Maria Dragani. Per oltre un mese  un silenzio tombale da parte di Insinna e della Dragani ha accompagnato prima il rumor e poi l’ufficialità dell’annullamento, un silenzio rotto quest’oggi da una conferenza stampa tenuta dal conduttore di “Affari Tuoi” (nome controproducente per qualcuno che desidera tenere privati i suoi).

Durante la chiacchierata con i media, Flavio ci ha tenuto a precisare che desidererebbe tenere segreti i dettagli della sua vita privata:  “Mi hai visto affannarmi a rispondere se sono gay o no? No! L’unica polemica nella mia vita l’ho fatta, purtroppo, contro i simpaticoni di ‘Striscia’ quando dicevano che ‘Affari Tuoi’ era truccato. E’ stata l’unica volta in cui mi sono esposto. Per le altre cose mai: Vivo con mamma? Sono gay? Mi sposo? E’ roba della mia vita”. Insinna dimostra di essere infastidito oltremodo dal gossip, i giornalisti sono stati così invadenti da non rispettare neanche il giorno del funerale di suo padre: “Ho visto sui giornali delle foto rubate, scattate il giorno dopo il funerale del mio papà: io grasso, con i capelli lunghi e la barba sfatta. Con scritto ‘il dolore di Flavio Insinna”. Il presentatore conclude ribadendo che non vuole sbandierare i dettagli della sua vita privata e chiedendo che questa sua volontà venga rispettata.