Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Germania, esplosioni in impianti chimici: diversi feriti

Germania, esplosioni in impianti chimici: diversi feriti

germaniaesplosioni

Ci sarebbero diverse persone ferite e molti dispersi a causa delle due esplosioni avvenute in altrettanti impianti chimici del gigante Basf. Le due centrali si trovano l’una a 30 km di distanza dall’altra, Lampertheim e Ludwigshafen, nell’Ovest del Paese.

E’ proprio l’incidente avvenuto a Ludwigshafen – circa 80 km a sud-ovest di Francoforte – a preoccupare maggiormente per la possibile emissione di agenti chimici pericolosi nell’aria. Per questo motivo la Basf ha chiesto alla popolazione vicina a Ludwigshafen “di evitare di gli spazi aperti e di lasciare chiuse porte e finestre delle abitazioni”.

Meno preoccupante la situazione relativa all’esplosione nell’impianto chimico di Lampertheim, che non dovrebbe aver emesso agenti chimici pericolosi nell’aria: nell’impianto in questione, infatti – additivi per materie plastiche – ad esplodere è stato un filtro (per cause ancora da chiarire, ndr) mentre in quello di Ludwigshafen la deflagrazione è avvenuta nel porto nord, dove l’impianto lavora gas e petrolio.

E’ stata proprio questa seconda esplosione a far levare una densa nube di fumo e a far scattare immediatamente l’intervento dei vigili del fuoco.

Secondo quanto riportato dalla stessa Basf, nel primo incidente i feriti sarebbero quattro – tutti trasportati nell’ospedale più vicino – mentre per quanto riguarda l’impianto di Ludwigshafen il numero dei feriti sembrerebbe essere più alto, e ci sarebbero anche alcuni dispersi.