Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo Iraq: l’avanguardia curda entra nella città di Mosul

Iraq: l’avanguardia curda entra nella città di Mosul

mosul

Continua l’offensiva congiunta per liberare Mosul dalla morsa dello stato islamico: le forze irachene coadiuvate dalle truppe curde, dalle milizie sciite e dai raid aerei delle truppe internazionali stanno avanzando in direzione dell’ultima roccaforte dell’Isis nel paese. Le truppe stanno avanzando più velocemente del previsto anche all’inatteso ausili di 1500 combattenti sciiti addestrati dall’esercito turco, il Presidente Erdogan ha affermato che sarebbe stato assurdo non appoggiare l’offensiva irachena nonostante gli attriti tra i due paesi.

Se dal punto di vista militare ci sono delle notizie ottime (le milizie Curde sono già entrate dentro la roccaforte dell’Isis), meno buone sono quelle riguardanti il fronte umanitario: da ieri l’Onu ha allertato le truppe che molto probabilmente i cittadini di Mosul verranno utilizzati come scudi umani per proteggersi dall’avanzata delle forze irachene. Inoltre è trapelata la notizia che le milizie dell’Isis per mantenere il controllo della città sarebbero pronti ad utilizzare armi chimiche come controffensiva.

Fonti locali sostengono che lo stato islamico abbia già pronta una via di fuga, in questo caso la battaglia di Mosul si potrebbe concludere molto rapidamente ma questo comporterebbe anche lo spostamento del fronte di guerra in Siria e quindi una vittoria parziale delle truppe di liberazione. Questa opzione è comunque la meno probabile, almeno secondo il Generale americano che da supporto logistico alle truppe alleate, questo, infatti, sostiene che la battaglia per la liberazione di Mosul potrebbe durare diverse settimane.