Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Reggio Calabria: corteo contro la violenza sulle donne. Rispondono in settemila

CONDIVIDI

6654814

“Rassegnatevi, non rinunceremo alla nostra libertà”. E’ con queste parole che il presidente della Camera, Laura Boldrini, interviene nel corso della manifestazione che si è svolta ieri a Reggio Calabria per ribadire il rifiuto categorico di ogni tipo di violenza sulle donne.

Motivo dell’iniziativa sono i recenti fatti di cronaca nera avvenuti in tutto il nostro Paese e, nel particolare, quelli che hanno riguardato Maddalena, la 13enne di Melito Porto Salvo vittima di uno stupro di gruppo. Più di 7000 persone hanno risposto all’appello lanciato dal presidente della giunta regionale, Mario Oliviero, affinchè la società civile non restasse immobile a guardare da lontano quest’ennesimo atto di sopruso.

Cgil, Cisl, Uil, istituti di ogni ordine e grado, associazioni antiviolenza, confederazioni agricole. In tanti hanno ascoltato le parole del presidente e se se ne sono fatti portavoce. Tra i presenti anche la ministra Maria Elena Boschi e la presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi. Accanto a loro, alle loro spalle, i ragazzi degli istituti cittadini, “perchè- come ha ricordato Maria Elena Boschi- proprio dai banchi della scuola deve partire quel no alla violenza sulle donne che deve rappresentare il motivo per il quale ogni ragazza deve sentirsi libera.”

Il tema dominante della giornata è quello del coraggio. Coraggio di rompere il muro di reticenza dietro il quale germoglia e prospera una cultura della sopraffazione. Come fece Franca Viola, la giovane che nel 1966 rifiutò di sposare il suo violentatore. Fu lei a mettere in moto questo circolo virtuoso. Gran parte della manifestazione di ieri partì proprio dal coraggio di quella donna.

G.c.