Home Lifestyle Salute

Veneto: bambino non vaccinato contrae la meningite

CONDIVIDI

vaccino

Arriva oggi da Camposampietro (Padova) la notizia che un bambino di 14 mesi è stato ricoverato nella notte e lotta tra la vita e la morte per la contrazione di un raro ceppo di Meningite: l’Haemophilus influenzae.

Il virus (particolarmente pericoloso) non si presentava in Veneto da oltre 15 anni grazie alla prevenzione effettuata tramite l’apposito vaccino. Il bambino, infatti, ha contratto la meningite a causa dei suoi genitori che senza un apparente ragione avevano rifiutato di far fare al figlio la vaccinazione. Il bambino presentava febbre alta e dopo gli accertamenti è stata diagnosticata la grave malattia che ha imposto il ricovero immediato e la somministrazione della vaccinazione. Per fortuna il piccolo non è ancora stato iscritto all’asilo nido, dunque, il rischio di un contagio di massa è attualmente escluso, al momento solo i genitori sono stati messi sotto controllo e sottoposti alla vaccinazione.

Il caso del bambino apre però una parentesi preoccupante riguardante la copertura nazionale di vaccini nella prima fascia d’età. L’Usl 15, che si occupa del caso, ha diramato un comunicato, tramite una nota informativa, a tutti i pediatri di libera scelta la situazione. In questi anni, spiega Domenico Scibbetta (Commissario dell Usl 15), la copertura vaccinale della popolazione infantile nel nostro paese è in calo e questo caso ne è la diretta conseguenza. In seguito Scibetta  in un intervista al quotidiano ‘Il mattino di Padova‘ aggiunge: “Ciò comporta che i bambini non vaccinati siano a rischio concreto di malattie gravi che credevamo sconfitte. L’effetto di protezione sociale dei bambini vaccinati verso quelli non vaccinati sta scomparendo, poiché questi sono ormai in numero troppo elevato“.