Home Lifestyle Salute

La donna più grassa del mondo pesa 500 chili e rischia di morire

CONDIVIDI

abdulatiL’appello disperato di una donna che teme per la vita della sorella è rimbalzato di pagina in pagina su Facebook fino ad attirare l’attenzione dei quotidiani internazionali:  Iman Ahmad Abdulati è una donna di 36 anni che vive ad Alessandria (Egitto), reclusa in casa da oltre 25 anni a causa di un ictus che dall’età di 11 anni le ha impedito di abbandonare il letto, pesa 500 chili e potrebbe morire da un momento all’altro.

Nata già in sovrappeso (5 chili), durante la fase di crescita è gonfiata a dismisura arrivando a pesare più di cinquanta chili già a 10 anni, poi l’ictus l’ha costretta ad un adolescenza passata a letto senza possibilità di muoversi e a lottare con un corpo che continuava a gonfiare a dismisura. Le visite mediche hanno riscontrato episodi di elefantiasi (malattia parassitaria che fa gonfiare a dismisura gli arti), ma a gonfiare non erano solo gli arti bensì tutto il corpo, il che ha indotto i medici a pensare che si tratti di un grave caso di ritenzione idrica che la fa gonfiare a dismisura.

Per 25 anni i parenti di Iman le sono stati accanto curandola come meglio potevano fisicamente e psicologicamente, ma oggi, con i suoi 500 chili che la rendono la donna più grassa del mondo, Iman ha necessità di un operazione che le permetta di perdere parte della sua massa corporea se non vuole correre il rischio di morire da un giorno all’altro.

L’operazione è molto costosa e la sua famiglia non se la può permettere, così, la sorella Chaymaa, disperata, si è vista costretta a lanciare un appello nella speranza che qualcuno ascolti la sua preghiera ed aiuti sua sorella a sopravvivere: “Ha le ore contate, per salvarla serve un’operazione urgente”.