Home Cultura

Mostra ‘Real Bodies’ a Milano: raffica di malori e svenimenti, già 63 episodi

CONDIVIDI

real-bodies-a-milanoSono già 63 i casi di svenimento o malore provocato da una mostra davvero particolare in scena in questi giorni a Milano. E’ ‘Real Bodies‘, esposizione di veri e propri cadaveri sezionati non adatta alle persone impressionabili, che sta causando una media di tre episodi al giorno da quando è stata inaugurata, 25 giorni fa, tra malori momentanei e svenimenti con peridta dei sensi. Tanto da convincere la direzione, che fa capo alla società Venice Exhibition di Venezia, ad allestire una zona infermeria, dove chi è colpito da un malore possa riprendersi, arrivando anche a valutare la possibilità di dotare lo ‘Spazio Ventura XV’ del capoluogo lombardo, in zona Lambrate, di un defibrillatore.

Insomma i corpi umani plastinati in mostra a Milano, circa 40 quelli interi oltre a 300 organi sani o malati, che hanno subìto il trattamento della polimerizzazione, stanno incuriosendo ma anche impressionando. Nei fatti però la mostra rappresenta un viaggio nell’infinito universo dell’anatomia in tre dimensioni, grazie al procedimento della plastinazione che consente di sostituire tutti i fluidi corporei con dei polimeri; in questo modo viene completamente bloccata la decomposizione: occorre sottolineare però che il processo ha un costo di 50mila euro per ogni corpo e richiede 1500 ore di lavoro. Per poter concretizzare la mostra sono stati utilizzati i corpi di 165 persone che volontariamente hanno scelto, prima del decesso, di donare i loro resti alla scienza per scopi didattici e scientifici.

Daniele Orlandi