Home Tempi Postmoderni

1° Novembre 2016: la Chiesa Cattolica festeggia tutti i Santi

CONDIVIDI

Il 1° Novembre la Chiesa cattolica celebra la memoria liturgica di tutti i Santi del Paradiso, compresi quelli non canonizzati.

La festa di Ognissanti risale al IV secolo, quando le varie Chiese cominciarono a commemorare i martiri cristiani.

Nell’antichità ad Antiochia si celebrava una festa per tutti i martiri nella prima domenica dopo Pentecoste.

Nella Chiesa occidentale tale ricorrenza si fa derivare dalla festa romana della dedicatio Sanctae Mariae ad Martyres, l’anniversario della trasformazione del Pantheon che Marco Agrippa aveva dedicato a Giove Vendicatore in chiesa dedicata alla Vergine e ai martiri, attuata il 13 Maggio del 609 o 610 da papa Bonifacio IV.

Successivamente, avendo papa Gregorio III scelto il primo Novembre quale data dell’anniversario della consacrazione di una cappella a San Pietro alle reliquie “dei santi apostoli e di tutti i santi, martiri e confessori”, nell’835 il re franco Luigi il Pio decretò, con il consenso di papa Gregorio IV, tale ricorrenza come festa di precetto.

Nel ‘900 l’antropologo e storico delle religioni scozzese James Frazer pensò che vi fosse continuità tra la festa cristiana di Ognissanti e la celebrazione pagana di Samhain, meglio conosciuta come “Capodanno Celtico”, celebrato annualmente nella notte tra il 31 Ottobre ed il 1° Novembre e che i Romani, una volta entrati in contatto con la cultura Celtica, identificarono con la loro festa dei morti.

MDM