Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Uccide il rottweiler che stava sbranando la nipotina di 6 anni, nonno viene denunciato “per maltrattamento di animali”

CONDIVIDI

Avrebbe potuto essere una tragedia, non lo è stata, fortunatamente, ma è proprio il caso di dire: “oltre il danno, anche la beffa”. All’Aquila, ieri, una bambina di sei anni si era diretta con il fratellino in un complesso di case per chiedere “dolcetto o scherzetto”. I bimbi hanno suonato all’appartamento, e non hanno avuto risposta, quindi si sono diretti verso il secondo. A quel punto, la porta della prima casa si è aperta e ne è uscito un rottweiler che è saltato addosso alla bambina mordendola alle gambe.

rott

Il nonno della piccola, che vive nello stesso palazzo, ha fortunatamente avuto la prontezza di afferrare un coltello da cucina e di correre al piano terra dove ha ferito a morte il cane per salvare la bambina. La bimba fortunatamente non è in pericolo di vita. E’ stata morsa alle gambe, e si trova all’ospedale di San salvatore dove è stata operata. Il proprietario del cane, un 30enne, è stato denunciato dalla polizia municipale per lesioni colpose ed omessa custodia dell’animale, avendolo lasciato ad una signora anziana che non è riuscita a trattenerlo.

Ma l’assurdo è che la denuncia spetta anche al nonno della bimba, di 65 anni, che verrà denunciato per maltrattamento di animali per aver ucciso il cane per salvare la nipotina. Il comandante della polizia municipale ha detto “Lo stato di necessità potrebbe costituire una scriminante, ma solo nella fase del giudizio”. Ma intanto, la denuncia resta.