Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Inghilterra: arrestato il padre che ha picchiato il bullo di suo figlio

CONDIVIDI

silenzio-e-bullismo

Stevenage, Noble School, un padre viene arrestato dalla polizia per aver aggredito un ragazzino di 14 anni per difendere il figlio da un atto di bullismo: l’uomo stava aspettando il figlio in macchina, ad un tratto si è accorto che il figlio stava subendo un atto di bullismo da parte di un ragazzo proveniente da un’altra scuola, colmo d’ira è sceso dalla vettura ed ha corso verso l’aggressore sbattendolo a terra, poi lo ha colpito diverse volte in viso rompendogli il naso e causando diverse ferite al volto mentre gli urlava “Ti uccido“.

Il padre del ragazzo aggredito ha sporto denuncia alla polizia e fatto arrestare l’aggressore, poi, intervistato dai giornali locali, ha affermato: ” Mio figlio ha 14 anni, so che non è un angelo e come tutti i ragazzi di quell’età sta vivendo dei problemi, ma questo non giustifica nessuno a colpirlo“. La polizia dopo aver arrestato l’uomo di 52 anni sospettato dell’aggressione si è recata alla Noble per chiedere informazioni riguardo la lite ed i due ragazzi, ma i dirigenti scolastici hanno negato che i due ragazzi fossero degli alunni dell’istituto.

In una nota successiva all’accaduto un portavoce della scuola ha comunicato l’estraneità ai fatti della scuola e dei suoi alunni ed una condanna degli atteggiamenti violenti da parte degli adulti, che, in quanto tali, devono essere un esempio positivo per i propri figlie e per quelli degli altri: “Questo incidente, avvenuto all’esterno della Noble, non coinvolge nessuno dei suoi studenti. In linea generale, non in riferimento a quanto accaduto ieri, tutti noi come adulti abbiamo bisogno di mostrare un comportamento pacifico e costruttivo. Solo in questo modo possiamo rafforzare una comunità”.