Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Ndrangheta, sgominato clan: 41 arrestati, tra loro anche un assessore

Ndrangheta, sgominato clan: 41 arrestati, tra loro anche un assessore

vincenzolaina

Sono 41 le persone fermate questa mattina all’alba dagli uomini del comando provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria, guidati dal comandante Giancarlo Scafuri.

Tra loro, anche l’assessore al Verde pubblico del Comune di Laureana di Borrello (piccolo Comune vicino al porto di Gioia Tauro), Vincenzo Lainà. Per lui le accuse sono particolarmente pesanti: Lainà è infatti ritenuto il referente politico del clan Ferrentino-Chindamo e per questo indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.

Secondo le indagini portate avanti dagli inquirenti, il clan gestiva tutto nella zona: dalle partite di calcio agli appalti, dalle elezioni ai lavori, ed era in grado di piegare l’intera popolazione ai propri obiettivi criminosi.

Gli appalti e i lavori venivano garantiti grazie alla politica, mentre la locale squadra di calcio fungeva da notevole ‘propaganda’: almeno due vittorie sono state ottenute grazie a delle ‘combine’.

Chiunque a Laureana di Borrello doveva affidarsi al clan mafioso se voleva lavorare: i Chindamo-Ferrentino e i Lamari, infatti, controllavano attività commerciali, supermercati, imprese edili, aziende agricole e persino due società di import export al porto di Gioia Tauro.

Il clan era riuscito ad estendere la ‘piovra’ fino in Lombardia, nelle zone comprese tra i comuni di Voghera e Bregnano: proprio in quell’area i carabinieri hanno provveduto a sequestrare diverse società.