Home Lifestyle

Raccolta dei funghi, fate attenzione al finto chiodino: può essere mortale

CONDIVIDI

La stagione dei funghi è ufficialmente iniziata, e esperti e meno esperti si sono già fiondati nei boschi alla ricerca dei deliziosi funghi da cucinare. Alle solite raccomandazioni di far controllare sempre i funghi che si raccolgono, quest’anno se ne aggiunge un’altra: attenzione al finto chiodino, un fungo che nelle sue sembianze esteriori richiama il classico e amato chiodino ma che in realtà può essere pericoloso, addirittura mortale.

cortinarius-orellanus

Stiamo parlano del cortinarius orellanus, un fungo tardo autunnale e mortale. Fino a qualche tempo fa il cortinarius orellanus era considerato un fungo commestibile, fino a che il suo utilizzo in Polonia a ha causato una serie di decessi che ha permesso di documentare che la tossina che esso contiene ha effetti gravi sui reni, che si manifestano anche dopo due settimane di incubazione.

E’ meglio quindi evitare in tutto e per tutto di improvvisarsi micologi se non si ha esperienza con i funghi ed in particolare con i finti chiodini, dato che possono compromettere i reni con effetti anche mortali. Condividete la notizia e ricordatevi sempre di far controllare i vostri funghi all’ASL e di non consumarli senza che siano controllati accuratamente. Purtroppo il pericolo è dietro l’angolo! “Se avete dei dubbi rivolgetevi all’Asl di appartenenza oppure interpellate un perito micologo, iscritto all’albo nazionale o regionale, di un gruppo micologico” sostiene Giuliano Giovanni Ferrarese.