Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Ucraina trovata morta a Napoli, fermato il compagno

Ucraina trovata morta a Napoli, fermato il compagno

napoli

E’ stato individuato il possibile killer di Viktoriia Shovkoplias, ucraina di 55 anni, il cui corpo senza vita, con una ferita alla testa, è stato trovato ieri nel bagno di una casa di Torre Annunziata.

I carabinieri hanno infatti fermato e arrestato il padrone dell’abitazione: si tratta di Mario Parente, 35 anni, di San Gennarello di Ottaviano (Napoli), ritenuto responsabile dell’omicidio preterintenzionale dell’ucraina. Il pm ha disposto ieri notte il fermo dell’uomo.

Ad incastrare il 35enne alcune macchie di sangue rinvenute sull’uscio di casa sua e su cui l’uomo non aveva riferito alcunchè agli inquirenti. Il sangue in questione apparterrebbe proprio alla 55enne.

Mario Parente ha ammesso una lite con la donna, che sarebbe avvenuta la notte tra il 2 e 3 novembre scorsi: nel corso di tale alterco, l’ucraina 55enne è caduta battendo la testa sul pavimento. Stando a quanto riferito dallo stesso Parente, la ferita riportata dalla donna non era sembrata particolarmente grave al 35enne. Con tutta probabilità, dopo la caduta, la donna sarebbe andata in bagno per cercare di tamponare la ferita, che però ne ha poi causato il decesso. L’aggressore, nel frattempo, non ha fatto una piega ed è andato a dormire nella sua camera da letto, mentre la donna cercava di medicarsi.