Catania, maxi operazione contro la pedo-pornografia online: arresti e 250 segnalazioni

La Procura distrettuale di Catania ha posto in essere una grande operazione contro la pedopornografia online. Come risultato delle indagini, una persona è stata arrestata, tre sono state denunciate, e 250 stranieri sono stati segnalati alle autorità del loro Paese. L’operazione, che è stata denominata Cloud 2, è stata svolta dalla Polizia Postale di Catania, ed è il seguito di una prima operazione dell’ottobre del 2013 che ha portato a 3 arresti, 17 denunce, e sequestri di migliaia di account.

pedoPer oltre due anni la polizia ha proseguito nelle attività di investigazione online coordinandosi anche con la procura di Catania, allo scopo di scovare i sempre troppo numerosi pedofili del web. Un 75enne di Rimini è stato arrestato dopo che nel suo pc sono stati trovati almeno 6mila video e 2mila immagini pedo pornografiche. Segnalato un 34enne di Firenze, che aveva già dei precedenti, un 24enne di Milano, ed un 57enne di Cuneo.

Almeno 250 stranieri sono inoltre responsabili di detenzione di materiale pedopornografico. La loro età è compresa fra 18 e 65 anni. Le Forze di Polizia dei vari Paesi hanno ricevuto la segnalazione degli account che hanno scaricato e condiviso del materiale pedo pornografico, fra immagini e filmati. Un altro scacco matto al mondo della criminalità che lucra sulla pelle dei bambini.