La Bufala di Putin che si candida in Italia diventa virale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:29

putinIn questi giorni su alcuni siti d’informazione è uscita la notizia che riportava alcune dichiarazioni di Valdimir Putin riguardanti il governo del nostro paese. In un primo momento, veniva riferito che il Presidente Russo considerava Renzi e l’attuale governo del Pd incapace di governare l’Italia e che, quindi, suggeriva agli elettori italiani di eleggere Salvini come rappresentante della continuità del centro destra guidato dal suo amico Silvio Berlusconi, l’unico capace di risollevare la situazione: “Oggi i leader che possono sconfiggere i parassiti sono ben pochi, sapete tutti della mia amicizia con il Presidente Berlusconi, credo che il mio amico in compagnia di Salvini e della Meloni possa davvero fare la differenza”.

Vista la “Notiziabilità” di queste presunte dichiarazioni, qualcun’altro ha deciso di rincarare la dose ricamando maggiormente sull’ingerenza di Putin nelle politiche del nostro paese aggiungendo che questo si vorrebbe candidare in prima persona per risolvere i problemi del’Italia: “Mi candido in Italia. Risolverei tutti i problemi“, ed ancora “Vedete, io so cosa significa affrontare problematiche mastodontiche e troppo spesso reputate insormontabili, la Russia, fino a qualche anno fa, era ridotta molto male, oggi è un Paese che risplende di luce propria, perché con le regole e il duro lavoro tutto si risolve facilmente“.

Affermazioni di questa portata non potevano che fare clamore e, come spesso accade, diffondersi rapidamente tramite i social. Il problema è che Putin non solo non ha mai dichiarato cose simili, non c’è alcuna traccia di sue dichiarazioni ne sulla stampa italiana ne su quella estera e questo è sufficiente per capire che siamo di fronte ad una bufala, ma la bugia è anche mal congegnata, infatti, come saprete nessuno straniero si può candidare in Italia. Vi consigliamo, dunque, di prendere con le pinze determinate affermazioni e di controllare sempre le fonti prima di dare per vera qualsiasi notizia, inoltre, si spera che non ci sia più bisogno di pubblicare una notizia di smentita su questioni così delicate, diffondere falsità come questa non è solo poco professionale ma anche poco furbo.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!