Terremoto, nella notte decine di scosse in Centro Italia, la più forte magnitudo 3.8

Il centro Italia non riesce a riprendersi dal terremoto di domenica scorsa, le scosse sismiche non cessano di sconvolgere i territori già duramente colpiti dal sisma di agosto. Nella notte, ancora decine di scosse sono state registrate nell’Italia centrale. La più forte, magnitudo 3.8, è stata registrata dall’istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a Macerata: l’epicentro è fra Pieve Torina e Camerino.

terremotoLa scossa è stata anticipata da un’altra di magnitudo 2.5 alle 4:11 di mattina, quindi alle 4:21 è seguita una cosa di magnitudo 2.6 con epicentro, per entrambi i sismi, a Ussita, Macerata. Sono almeno 30mila finora le persone che hanno ricevuto assistenza da parte della Protezione civile. Secondo l’INGV, solamente nell’ultima settimana si sono verificate quasi 4mila scosse di terremoto, per la precisione 3.900, nel Centro Italia. Il contatore dell’Istituto è impazzito a causa delle troppe scosse.

Lo sciame dei terremoti non si ferma in Centro Italia. Solamente ieri si sono verificate altre tre forti scosse: una di magnitudo 3.4 alle 12:05, una di magnitudo 3.8 e dieci minuti più tardi una terza scossa di 3.2 magnitudo. La popolazione è impaurita, migliaia gli sfollati, e nella notte il vento violento ha anche strappato via alcune tende dei terremotati a Norcia, dove il terremoto di domenica ha colpito duramente facendo crollare la Basilica di San Benedetto.