Canada, sub ritrova bomba atomica USA del 1950. Ma non tutti ci credono…

lostnukeStava cercando dei cetrioli di mare nelle acque della British Columbia, ma si è imbattuto in qualcosa che non poteva certo immaginare di trovare. E’ quanto accaduto ad un subacqueo canadese, che potrebbe aver rinvenuto la leggendaria “lost nuke”, un ordigno atomico perduto da un bombardiere B-36 americano nel 1950.

Sono decenni, infatti, che tale bomba atomica USA non veniva ritrovata: secondo il sub, avrebbe la grandezza di un letto matrimoniale “king-size”. 

“All’inizio pensavo fosse un Ufo – ha raccontato il sub alla BBC – poi ho parlato con un amico, un vecchio conoscitore della zona, e lui mi ha detto: diamine, forse hai trovato l’atomica perduta nel 1950“.

Il Canada ha già inviato una squadra navale per mettere in sicurezza la zona: attualmente si sta ragionando su come recuperare il potentissimo ordigno.

Ma non tutti sono convinti del racconto fornito dal sub. Le indicazioni di Smyrichinsky – questo il nome del subacqueo – hanno suscitato molte perplessità in uno storico dell’aviazione militare, Dirk Septer, secondo cui le coordinate fornite dal sub sarebbero “completamente sbagliate”. In pratica, la “lost nuke” – che si trovava a bordo del bombardiere USA schiantatosi in British Columbia nel 1950 – avrebbe dovuto trovarsi in tutt’altro posto. “Può aver ritrovato tutto, ma di certo non la bomba”, ha detto Septer.