Le Monde: “Identificata la mente degli attentati di Bruxelles e Parigi”

Le Monde ha annunciato che è stata scoperta la mente degli attentati che, a marzo scorso ed a novembre scorso, hanno ucciso moltissime persone a Bruxelles ed a Parigi. Si chiama Oussama Atar, ma è noto anche come Abu Ahmad, il jihadista marocchino di 32 anni che dalla Siria ha controllato la coordinazione delle stragi in Occidente.

parigiGli inquirenti francesi e belgi hanno identificato proprio in Atar la mente degli attacchi terroristici: lui stesso avrebbe finanziato le cellule del luogo e lui stesso reclutò parte dei terroristi. Atar è anche il cugino di uno dei due kamikaze che si fece saltare in aria all’aeroporto di Bruxelles a marzo. Già quest’agosto la stampa belga aveva sostenuto che probabilmente era lui la mente dei sanguinosi attentati, ed adesso l’intelligence francese e belga è convinta che il 32enne abbia manovrato tutti gli attentati.

Tra i presunti terroristi ci sarebbe anche Abu Walaa, “una figura centrale degli ambienti islamisti in Germania”, conosciuto anche come “uomo senza volto” perché la sua faccia non compariva mai nei video online. Sarebbe stato un pentito dell’Isis ad aver dato una serie di informazioni indispensabili per ritrovare le menti dell’attacco terroristico in Francia e di quello del 22 marzo in Belgio.