Germania: oggi è il 27esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino

muro_berlinoCon le presidenziali USA a tenere banco in tutti i media è passato sotto silenzio un anniversario importante per tutta la storia moderna: il 9 novembre del 1989, infatti, il muro di Berlino, che per decenni aveva rappresentato il confine tra l’influenza sovietica e quella statunitense in Europa, veniva abbattuto liberando il popolo tedesco da una divisione imposta alla fine della seconda guerra mondiale che aveva portato dolore e sofferenza.

La caduta del muro è stata il simbolo di un epoca che si andava a concludere, quello della guerra fredda, un periodo di tensione internazionale in cui ogni giorno veniva minacciata una guerra nucleare. Si tratta, dunque, di un giorno dove i tedeschi in primo luogo, ma tutta l’Europa celebra la fine di un conflitto snervante, l’inizio di un epoca di pace, speranza, libertà e cambiamento.

Quella notte (tra l’8 ed il 9 novembre) migliaia i cittadini di Berlino, sia da un lato che dall’altro, scesero in strada e si scagliarono contro il muro per demolirlo, un gesto simbolico che rappresentava la fine di un oppressione durata troppo a lungo. Il giorno dopo gli altoparlanti annunciavano ai cittadini che erano liberi di passare da un lato all’altro senza timore di subire ripercussioni, l’incubo era ufficialmente concluso.