Il Sito canadese sull’immigrazione crasha dopo la vittoria di Trump

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:58

Il sito ufficiale del Canada, che fornisce informazioni in materia di immigrazione, ha subito un crash, ripetute volte, a causa di un aumento improvviso del traffico, non appena Donald Trump  è andato in vantaggio sulla corsa presidenziale degli Stati Uniti.5822a4f4c3618899578b45ec

Molti americani avevano scherzato sulla migrazione in Canada se avesse vinto Trump.

Può  darsi sia stata una semplice coincidenza, ma non appena il candidato  Donald Trump ha dichiarato la vittoria,  parole e frasi come   “trasferirsi in Canada” hanno subito un’impennata tale anche le  ricerche  hanno fatto crashare il sito.

Anche personaggi pubblici avevano scherzato con preoccupazione sull’eventualità della vittoria dei repubblicani.

L’ attore della serie ‘Breaking Bad’ Bryan Cranston ha più volte dichiarato che avrebbe lasciato gli Stati Uniti per il Canada, se fossero stati  i repubblicani  a vincere. Altre stelle degli Stati Uniti come l’attrice Barbara Streisand e Stephen King aveva dichiarato a settembre:“Trump  mi spaventa più di ogni altra cosa. Mi spaventa a morte. Al punto da pensare di trasferirsi in Canada”.

La Streisand, dal canto suo, ha detto al giornalista australiano Michael Usher che si trasferirà in Australia o in Canada, pur di non rimanere sotto il ‘dominio’ di Trump.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!