Strage delle studentesse Erasmus in Catalogna: causa penale archiviata in Spagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:10

E’ stata archiviata dal giudice spagnolo la causa penale che riguarda il terribile incidente nel quale è rimasto coinvolto l’autobus che, il 20 marzo, trasportava tantissimi studenti Erasmus in Spagna. 13 le vittime, studentesse, delle quali sette italiane, che hanno perso la vita nel terribile incidente. Ma adesso secondo le autorità giudiziarie spagnole l’inchiesta penale sull’incidente verrà rinviata al processo civile.

erasmusInfatti, secondo i magistrati spagnoli, è stato escluso dalla perizia che l’incidente sia stato dovuto a dei problemi meccanici dell’autobus, ovvero alla guida imprudente dell’autista. L’autista del pullman era indagato per omicidio colposo plurimo per imprudenza, perché si riteneva che l’incidente fosse stato causato da un colpo di sonno che ha provocato poi la strage di studenti. La polizia infatti aveva analizzato la scatola nera del bus ed aveva rilevato dei bruschi cambi di velocità del mezzo.

Non solo: anche lo stesso conducente, dopo l’incidente, si era scusato con i soccorritori perché, a sua detta, si era addormentato. Ma il giudice istruttore ha sostenuto che il conducente ha rispettato i tempi di riposo e guidava alla velocità massima consentita, 100 km/h, ed ha escluso che potesse essere stato distratto dall’uso di telefono cellulare. Contro la decisione verrà probabilmente proposto ricorso da parte dei genitori delle vittime.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!