USA shock, Trump presidente! Gli stati in bilico bocciano la Clinton

trumpE’ un voto shock quello delle presidenziali statunitensi. L’esito della corsa alla Casa Bianca consegna un risultato ritenuto quantomeno improbabile alla vigilia: Donald Trump ribalta ogni pronostico, sconfigge Hillary Clinton in quasi tutti gli Stati in bilico e ottiene 290 grandi elettori (la maggioranza è 270, ndr), diventando così il 45esimo Presidente degli Stati Uniti d’America.

Ohio, Florida, Pennsylvania: quando questi tre Stati chiave si sono colorati di rosso repubblicano, nell’entourage di Trump hanno cominciato a festeggiare. Il tycoon ha infatti trionfato in quasi tutti gli “swing states”, ovvero gli Stati in bilico. A sconfitta materializzata, la Clinton ha telefonato al suo avversario per fargli i complimenti.

“Per repubblicani e democratici è arrivato il tempo dell’unione – ha detto il neo presidente USA – Dobbiamo collaborare, lavorare insieme e riunire la nostra grande nazione. Ho appena ricevuto le congratulazioni di Hillary Clinton e io mi congratulo con lei. La nostra non è stata una campagna elettorale, ma un grande movimento”.

Allo sconforto dei sostenitori di Hillary Clinton fa da contraltare l’entusiasmo incontenibile dei supporters di Donald Trump e del GOP, il partito repubblicano, che ora controllerà anche il Congresso.

Intanto, l’affermazione di Trump ha provocato un vero e proprio terremoto nelle borse: Wall Street appare in picchiata, crollano anche le Borse asiatiche.

Il Presidente uscente, Barack Obama, era intervenuto nella notte con un messaggio profetico: “Comunque vada, domani sorgerà il sole”.