Al via da novembre l’assegno Bonus Anti-disoccupazione: vale fino a 5mila euro

Prende il via, a partire da novembre, l’assegno contro la disoccupazione. Sono da mille a 5mila euro i soldi che verranno disposti con il bonus per la ricollocazione, erogato dall’ANPAL. Ovviamente l’entità del bonus andrà a seconda della situazione del disoccupato, e la sua corresponsione nei confronti delle aziende è valutata sulla base dell’atteggiamento sia dell’agenzia dell’impiego (che deve impegnarsi a trovare un posto di lavoro per il disoccupato) sia per il disoccupato stesso (che non può rifiutare un “congruo contratto”).

lavoroL’annuncio arriva da Maurizio del Conte, il presidente dell’ANPAL, Agenzia per le politiche attive del lavoro. “Siamo pronti per fare partire già questo mese la fase sperimentale, mettendo a disposizione un primo blocco di circa 30mila assegni da offrire su tutto il territorio nazionale per poi estenderlo a tutti i richiedenti nella prima parte del 2017” ha sostenuto l’uomo. L’assegno è spendibile in 12 mesi e viene erogato all’operatore, cioè all’agenzia dell’impiego, che però lo otterrà solamente se riesce a collocare il disoccupato.

Il disoccupato che rifiuta congrue offerte di lavoro vedrà erodersi la Naspi e anche eventualmente la sua revoca. La dichiarazione di Immediata disponibilità per potersi avvalere dell’assegno va fatta dal disoccupato da almeno 4 mesi. Compilando una serie di dati otterrà un punteggio che vale un assegno diverso fra mille e 5mila euro.