11 Novembre 2016: si festeggia San Martino di Tours

L’11 Novembre tutte le Chiese che ammettono il culto dei Santi venerano San Martino di Tours, Vescovo.

Nato nel 316 a Sibaria, in Pannonia (l’odierna Ungheria), da genitori pagani, da piccolo si trasferì con la famiglia a Pavia dove all’età di 10 anni, in segreto, si fece catecumeno.

Nel 331 un editto imperiale obbligò tutti i figli di veterani ad arruolarsi nell’esercito romano, ed essendo Martino figlio di un ex ufficiale per tre anni fu soldato sotto gli imperatori Costanzo e Giuliano, prestando servizio in Gallia.

Martino era assai umile e caritatevole; aveva come attendente uno schiavo, al quale puliva i calzari e che trattava come un fratello.

Una volta, in un freddo giorno d’inverno, mentre era in marcia verso Amiens, il giovane soldato si imbatté in un povero che vagava mezzo nudo e infreddolito. Non avendo con sé denaro con la spada tagliò a metà il suo mantello e lo coprì. La notte seguente vide in sogno Gesù rivestito della metà del suo mantello.

Da allora Martino smise la carriera militare, avendo chiesto e ottenuto dall’imperatore l’esenzione dalle armi.

Nel 356, dopo aver ricevuto il battesimo, si recò a Poitiers dal  vescovo Ilario che lo ordinò dapprima esorcista poi sacerdote. Tornato dai genitori per convertirli, poi fu nuovamente nelle Gallie.

Sentendosi vocato verso una vita più austera qualche anno dopo, nel 361, fondò a Ligugé una comunità di asceti, probabilmente il primo monastero databile in Europa. Nel 371 venne eletto vescovo di Tours, pur mantenendo un tenore di vita rigoroso.

Fondò monasteri e parrocchie nei villaggi, istruì ed evangelizzò i contadini.

Morì l’8 novembre 397 a Candes-Saint-Martin, dove si era recato per mettere pace nel clero locale.

Martino, l’«apostolo delle Gallie», patrono dei sovrani di Francia, è il santo francese per eccellenza; il suo culto si estese in tutta Europa e l’11 novembre ricorda il giorno della sua sepoltura.

Assai venerato dal popolo, in Francia circa 500 paesi  e 4000 parrocchie portano il suo nome.

 

MDM