Afghanistan, camion bomba contro consolato tedesco. Sono 6 i morti, 115 i feriti

Sei morti e 115 feriti: è questo il tragico bilancio di un attentato terroristico avvenuto contro il consolato della Germania, a Mazar-e-Sharif, città afghana situata nella provincia di Balkh.
L’attacco terroristico è stato rivendicato dal portavoce dell’Emirato islamico dell’Afghanistan. Secondo la prima ricostruzione dell’attacco, un camion bomba è stato utilizzato per spianare la strada ad un gruppo di mujaheddin armati, che ha attaccato poi il consolato.

afghanistanSi tratta di una strategia terroristica da tempo messa in atto da molto tempo. La deflagrazione è stata imponente, tanto che anche case fino a 5 km di distanza dal luogo dell’esplosione hanno subito danni considerevoli. Fra i feriti, alcuni dei quali si trovano in condizioni davvero gravi, ci sono anche 10 bambini secondo il responsabile dell’ospedale del luogo, che per primo ha accolto i feriti. In un comunicato del Ministero degli Esteri tedesco si legge “Il consolato tedesco è stato gravemente danneggiato. Ignoriamo ancora l’esatto bilancio delle vittime fra le forze di sicurezza e i civili afghani”.

Non ci sono vittime fra i dipendenti del consolato.
L’attacco è stato descritto dai terroristi talebani come una rappresaglia ad un raid degli Stati Uniti di America, che aveva colpito bombardando la provincia di Kunduz all’inizio del mese, provocando la morte di 32 civili afghani.