Robert Redford annuncia il ritiro: “Sono stanco di fare l’attore, voglio dipingere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:11

robert_redfordUn’icona di Hollywood ha recentemente annunciato la sua intenzione di ritirarsi dalla carriera di attore: stiamo parlando di Robert Redford, regista che ha vinto due volte il premio oscar (uno alla carriera e l’altro come miglior regista per il film “Gente Comune“) e  attore che ha lasciato il segno con interpretazioni da brivido ne “I tre giorni del condor“, “Blow Up“, e fatto diventare immortali personaggi come “Buch Cassidy” e “Il Grande Gasby“(interpretazione che non è stata scalfita da quella di Di Caprio nel remake).

A 80 anni Redford è stanco di fare l’attore, quello che lo ha sempre spinto a continuare è stata la curiosità, una curiosità che lo spinge adesso a sperimentare altri ruoli a provare una nuova via, se la carriera da regista ha già avuto il suo riscontro di critica e lo può tuttora allettare, quello che realmente lo affascina è il mondo della pittura, sua grande passione a cui non ha mai dedicato il tempo che avrebbe voluto. Il contratto gli impone di finire gli ultimi due film: il primo è “Our souls at night“, una storia d’amore tra due persone anziane, il secondo “Old Man with a gun”  è la storia di un rapinatore che progetta l’ultimo colpo dopo essere uscito dalla prigione a 80 anni.

Conclusi questi impegni, il grande Robert, comincerà la sua carriera da pittore e chissà se anche in quest’arte riuscirà a raggiungere il livello più alto.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!