Milano Far West, spari in Piazzale Loreto, un giovane colpito alla gamba: è grave

Sono state delle scene violente, da Far West, quelle alle quali hanno assistito decine di persone presenti ieri sera a Milano, in piazzale Loreto. Una lite, una persona che fugge, delle coltellate, una sparatoria. Scene di autentica violenza della quale è rimasta vittima un uomo originario di Santo Domingo di 37 anni. Colpito da degli spari alla gamba, è ricoverato in condizioni disperate al San Raffaele, perché ha perso molto sangue.

loretoLa polizia sta cercando l’aggressore e sta tentando di ricostruire la dinamica della tragedia e di capire il perché della sparatoria, supportato anche dalla testimonianza di decine di persone. I testimoni hanno assistito al tentato omicidio e sono sconvolti. “Pensavamo si trattasse di una rapina finita in tragedia” dicono alcuni di essi. Un uomo che insegue l’altro, la vittima che cade a terra, una raffica di fendenti di coltello alla schiena, poi l’aggressore estrae una pistola e spara due colpi.

“Mi sono girato di scatto e ho visto quei due che colpivano l’altro, probabilmente con un coltello. Poi un altro colpo di pistola, davanti alla gente che passava” ha testimoniato un ragazzo che si trovava di lì per caso con il suo cane. “È un fatto grave e inaccettabile. C’è da augurarsi che finalmente chi governa la città comprenda come il problema della sicurezza sia reale e concreto e chieda a Renzi di riportare in città l’Esercito per riattivare in ogni zona di Milano le pattuglie miste” ha commentato l’assessore regionale di Fratelli d’Italia, Viviana Beccalossi.