Bollo auto, nuova proposta di legge: ecco cosa succederà a chi non lo paga

Una nuova proposta di legge è stata presentata da parte del Partito Democratico come emendamento della Legge di Bilancio. La disposizione, che è già stata approvata dalla Commissione finanza alla Camera, ha lo scopo di combattere l’evasione di una delle più odiate tasse italiane: quella della circolazione, ovvero il bollo auto.

Per ridurre l’evasione fiscale, secondo i politici del Pd bisognerebbe far sì che ogni auto-officina autorizzata a fare la revisione auto debba controllare, prima di procedere alla revisione, se l’auto è in fermo amministrativo e se è stato pagato o meno il bollo auto. Laddove rilevi che il bollo non è stato pagato, non verrà effettuata la revisione del veicolo fino a che il proprietario non si sarà regolarizzato con il pagamento della tassa.

La proposta per ora deve ancora essere approvata dalla Commissione Bilancio, quindi non siamo ancora in fase di approvazione. Tuttavia questa mossa del Governo potrebbe essere quella in grado di far finire una volta per tutte l’evasione fiscale di una delle tasse che gli italiani sembrano odiare di più. Infatti senza revisione non si può circolare e quindi tutti sarebbero tenuti a regolarizzare la loro posizione col Fisco per poter ottenere la revisione della loro macchina.