Molesta due ragazze con la maschera di “Scream”, 30enne ai domiciliari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21

firenzescreamE’ finito ai domiciliari il 30enne accusato di due tentate violenze sessuali nella notte di Halloween. L’uomo avrebbe tentato di molestare due giovani indossando la maschera dell’assassino del celebre film horror “Scream”, ispirata all’Urlo di Munch.

Il fatto è accaduto nella giornata del 31 ottobre scorso, quando due giovani valdarnesi stavano facendo jogging sulle rive dell’Arno, precisamente in Via Argini. La loro corsa è stata interrotta dall’uomo, che è sbucato fuori da alcuni cespugli laterali maneggiando un revolver, che si è poi rivelato una semplice scacciacani.

Il particolare più strambo è che l’uomo indossava la famosa maschera del serial killer di “Scream”: il 30enne ha dapprima afferrato alle spalle una delle due giovani, una spagnola, che è riuscita a divincolarsi e a sferrare una gomitata e un calcio all’assalitore (che intanto aveva già i pantaloni calati); inoltre, la ragazza spagnola è riuscita anche a strappare la maschera dal volto dell’uomo, in modo tale da vederlo bene in volto.

L’aggressore è fuggito a bordo di una bici rossa, ma si è spostato solo di un chilometro: in seguito, ha tentato di assalire anche la seconda ragazza, contro la quale ha sparato alcuni colpi di pistola (innocui) intimandole di spogliarsi. La ragazza è fuggita e poi ha chiamato i carabinieri, che erano già in zona.

I carabinieri sono intervenuti, ma l’uomo è fuggito di nuovo: tuttavia durante il controllo aveva dato il suo vero nome, pertanto per i militari è stato un gioco da ragazzi rintracciarlo nella sua abitazione.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!