Obama a Atene, Tsipras blinda la città per paura di cortei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:32

obamatsiprasL’arrivo del Presidente uscente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, nella Capitale greca rischia di creare tensioni: per questo il premier greco Alexis Tsipras ha predisposto un imponente piano di prevenzione per garantire la sicurezza del presidente Usa dopo le minacce di manifestazioni e scontri da parte delle ‘Cellule di fuoco’ e di altri gruppi anarchici.

Una scelta certamente non facile per il leader di un partito come Syriza, marcatamente schierato a sinistra, ma resasi necessaria per garantire l’incolumità di Obama. Il centro di Atene è stato dichiarato zona rossa e sarà vietato tenere cortei finchè il presidente uscente USA resterà nella Capitale. Sono impiegati circa 4.500 agenti ellenici, supportati da 300 “rinforzi” specializzati arrivati apposta dagli Stati Uniti. E non è tutto: da due giorni è parcheggiata all’aeroporto la Cadillac superblindata della Casa Bianca – soprannominata “The Beast” – con la carrozzeria spessa 20 cm e i vetri di 13 cm di spessore a prova di attacchi con bombe e granate.

Come detto, Tsipras è particolarmente preoccupato dopo l’annuncio di manifestazioni di protesta (in particolare giunto dagli anarchici e dal partito comunista) per aver invitato Obama proprio alla vigilia del 17 novembre, anniversario della drammatica rivolta degli studenti del ’73 che la Giunta militare di allora – sostenuta dagli USA – decise di reprimere nel sangue.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!