Russia: due adolescenti si suicidano dopo una sparatoria con la polizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:19

teenager-russi-suicidioUna follia priva di spiegazioni quella che ha portato due adolescenti russi ad ingaggiare uno scontro a fuoco con la polizia e poi togliersi la vita. Questa assurda vicenda si è svolta ieri pomeriggio nella parte nord della regione di Pskov, in Russia: tutto è cominciato quando Denys e Katya (questi i nomi assegnati dai media locali ai due minorenni) hanno deciso di fare una diretta live su ‘Periscope‘ (canale tv dedicato a quelli che vengono definiti youtubers). In questo video si vedono i due adolescenti che provano diverse armi da fuoco, sia dentro che fuori casa, Katya spara con una pistola semiautomatica fuori dalla finestra, mentre Denys prova un fucile automatico contro un televisore, il video si conclude con i due giovani che fumano (probabilmente marijuana) e bevono vodka.

Il video si ferma qui e sembra rappresentare una semplice bravata da ragazzi, quello che il video non mostra, però, è la tragica evoluzione di questa triste vicenda, i due ragazzi ingaggiano uno scontro a fuoco con una pattuglia di polizia e quando arrivano i rinforzi decidono di suicidarsi. Gli agenti che sono entrati dentro la casa hanno trovato i due corpi privi di vita con segni evidenti di suicidio, quello che rimane ancora da capire e come questi giovani siano entrati in possesso di queste armi (la ragazza dice nel video che lo zio fa parte delle forze speciali) dato che in Russia è severamente vietato vendere armi ai minorenni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!