Il miracolo di April Sykes: violentata e bruciata, oggi diviene mamma per la prima volta

La storia di April Skyes sa veramente di miracolo: è la storia di una giovane ragazza, che quando aveva 18 anni fu violentata a Paris, cittadina del Tennessee, da Virgil Samuels. L’uomo era alla guida della macchina che portava April assieme ad un altro amico, quando improvvisamente la violentò. Il suo amico riuscì fortunatamente a fuggire, ma April non ce la fece.

aprilL’uomo cosparse la giovane di benzina e le diede fuoco. Oggi April, 29 anni, non sarebbe qui se miracolosamente non avesse iniziato a piovere. La pioggia ha spento le fiamme sul suo corpo, e la ragazza, tramortita e scioccata ma ancora viva, è stata soccorsa da un passante. Portata in ospedale, la ragazza era grave: per salvarle la vita dovettero amputarle la mano destra e sottoporle ad operazione il braccio sinistro. Per la giovane tornare alla vita non è stato semplice, dopo un trauma di questo tipo.

Tuttavia, dopo che il suo aggressore è stato condannato a 25 anni di carcere, April si è ricostruita una vita. Ha trovato un uomo, il marito, che la ama e la sostiene e nove mesi fa ha avuto il suo primo figlio, Jonah. Ora April è una donna dalla vita nuova, un vero miracolo dell’amore: dovrà scontare per sempre le conseguenze dell’aggressione nel corpo e nella mente, ma adesso ha una famiglia che la ama e la sostiene.