Roma, mangiano un panino al botulino: 5 intossicati, un 29enne è in gravi condizioni

Cinque persone sono rimaste intossicate nella capitale per aver assunto botulino per mezzo del cibo, in particolare per mezzo di un panino consumato in un locale a Roma. Secondo le prime informazioni tutti e cinque avrebbero acquistato un panino da un locale che serve street food nella capitale, in Via Pausania, il “Dar Ciriola”. L’intossicazione si è verificata ad inizio novembre, ma si ha avuto notizia solamente oggi.

botulinoIl proprietario del negozio in questione ha ricevuto una perquisizione dell’ASL: secondo le indagini il prodotto incriminato potrebbe essere un insaccato tipico marchigiano, il ciauscolo, ma per ora bisogna attendere i risultati delle analisi. I cinque non si conoscevano e quindi le ipotesi di intossicazione sarebbero da distribuire in momenti cronologici differenti. Uno dei cinque, un 29enne di Salerno, sarebbe particolarmente grave. Il ragazzo, un farmacista, ha mangiato il panino e poi ha fatto ritorno a Salerno, la sua città, per il weekend.

Improvvisamente si verificano i primi sintomi, come la bocca secca, che il ragazzo però non considera preoccupante. Al risveglio il giorno seguente il giovane ha i muscoli paralizzati, è stanchissimo, micosi alla bocca, respiro corto. Il giovane viene ricoverato al san Giovanni, nel reparto neurologia, e ne risulta che il sistema nervoso del 29enne è compromesso, l’occhio sinistro non risponde neppure allo stimolo luminoso.