Torino, evade dai domiciliari e rapina una farmacia: arrestato 36enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:28

torinoevadeRapina ed evasione: sono questi i reati contestati ad Alessandro Mocci, 36 anni, bloccato per strada a Torino dagli agenti mentre cercava di scappare dopo aver messo a segno il colpo.

L’aggravante è che il Mocci era appena fuggito dagli arresti domiciliari proprio per compiere la sua azione criminosa. Alla vista degli agenti ha tentato una fuga disperata, ma è stato bloccato dai poliziotti all’incrocio tra le vie Verolengo e Stradella. Le forze dell’ordine hanno immediatamente provveduto a bloccarlo e disarmarlo.

Il 36enne voleva mettere a segno il colpo con una tempistica record. Tramite le telecamere presenti all’interno del negozio rapinato dal Mocci, gli agenti hanno potuto verificare come l’uomo sia riuscito a commettere la rapina e a uscire nel giro di una decina di secondi.

Gli agenti della Squadra Volanti, dopo aver raccolto la testimonianza della titolare, si sono subito Messi sulle sue tracce. Una volta bloccato all’incrocio suddetto, i poliziotti hanno rinvenuto una lama di circa 20 centimetri all’interno della giacca del rapinatore, ovvero l’arma con cui era stato messo a segno il furto. Sempre nell’indumento del Mocci gli agenti hanno recuperato le 100 euro appena rubate dalla farmacia di Via Borgaro.

Alessandro Mocci, 36 anni, risulta pregiudicato con numerosi precedenti e già sottoposto ai domiciliari, a casa della compagna, per lo stesso reato.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!