Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

“3mila euro per operare mio figlio” l’accusa del padre al primario: scoperto giro di mazzette e concussione

CONDIVIDI

Un’accusa infamante quella che un uomo di nome Silvano Menegaldo, di Spresiano, ha rivolto all’ex primario del reparto di Ortopedia di Casal Velino, a Salerno. L’uomo ha accusato il primario, Alberto Scorrano di 62 anni, di aver cercato di corromperlo richiedendogli delle mazzette per visitare il figlio che si era fatto male. “Chiese dai 2 ai 3mila euro per visitare mio figlio 16enne che si era lesionato il menisco: allora andai alla Direzione medica per le spiegazioni” ha raccontato l’uomo.

mazzetteSalta così fuori un vero e proprio giro di concussione e di abuso d’ufficio in capo all’ex primario di Ortopedia dell’Ospedale.
L’uomo avrebbe richiesto mazzette per accorciare le lunghe liste d’attesa ai pazienti, ed inoltre avrebbe abusato del proprio potere per far passare di fronte ai pazienti undici compaesani.

“Nessuno si è accorto che un’intera colonia di cittadini campani veniva a farsi operare ad Agordo?” ha chiesto il Procuratore Saverio Pavone ai testimoni che ieri si trovavano nel tribunale a Belluno per parlare di quello che avevano visto nell’ospedale. L’ex primario faceva passare i propri compaesani senza prenotazione e senza pagare, e dell’operazione si occupava proprio lui, Alberto Scorrano. Il papà del giovane calciatore trevigiano infortunato al menisco, però, ha denunciato il malaffare dietro la situazione e ha portato dietro la sbarra degli imputati l’ex primario truffaldino.

Scarica l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram