Buckingham Palace ristrutturata? Alcuni sudditi non ci stanno

Un black cab davanti a Buckingham PalaceIeri è stato annunciato che la casa reale dei reali di Inghilterra verrà ristrutturata: un lavoro che durerà dieci anni e avrà un costo totale di 369 milioni di sterline. Ma a quanto pare i sudditi di sua maestà non ci stanno: è stata lanciata una petizione online per richiedere alla Regina (che Dio la salvi, sì, ma che le suggerisca anche una gestione economica oculata) di pagarsi da sé i costi di questa ristrutturazione.

Queste le parole di uno dei primi firmatari della petizione: “C’è una emergenza abitativa a livello nazionale, il sistema sanitario nazionale è in crisi, l’austerità forza a tagliare alcuni dei principali servizi. E adesso la Corona si aspetta da noi uno sforzo per ristrutturare Buckingham Palace. Le ricchezze della Corona sono inestimabili. Questo è, in una parola, oltraggioso”.

Questa ristrutturazione (considerata “essenziale”) includerà il rimpiazzo di caldaie e di miglia di cavi e tubi ed inizierà il prossimo Aprile, una volta che il Parlamento avrà approvato questi lavori. Parrebbe che, grazie a queste migliorie, tra risparmi e nuovi introiti, i benefit sarebbero di circa tre milioni e mezzo di sterline all’anno: considerando il costo dei lavori, in 100 anni sarebbero ripagati.