Donna trovata morta su traghetto, la TAC: “No lesioni interne”. C’è un nuovo indagato per la morte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:56

E’ stata effettuata la TAC sul corpo di Imelda Bechsten, turista tedesca di 74 anni che era scomparsa il 30 ottobre nel corso di una traversata col marito sul traghetto Tirrenia, ed il cui cadavere è stato trovato qualche giorno fa in una zona del traghetto inaccessibile agli ospiti. La sera della scomparsa della donna il marito diede l’allarme ma le ricerche, durate tutta la notte, non diedero alcun segno. Si credette che la donna si fosse gettata in mare.

tirreniaLunedì 14 novembre, invece, il ritrovamento del corpo nel vano eliche di prua. L’accertamento del medico legale ha ritrovato residui di cibo nello stomaco, segno che la morte è avvenuta fra le due e sei ore dopo il pasto.
Martedì mattina verrà effettuata l’autopsia sul coro della donna. Secondo un primo esame Tac, il cadavere non presenta fratture e lesioni interne.

Intanto si cerca di ipotizzare il perché della sua morte. E’ possibile che la donna, magari in stato confusionale, abbia preso per sbaglio le scale che portano alla zona macchine e abbia avuto un malore? Nel frattempo gli indagati per omicidio colposo salgono a quattro, tre membri dell’equipaggio che avrebbero dovuto ricercare il corpo anche in quella zona, più il comandante della nave.