Inghilterra: uomo arrestato, aveva 1.800.000 foto pedo pornografiche sul pc

pedofiloCollezionava foto e video di bambini nudi o che subivano abusi sessuali da così tanto tempo da non ricordarlo più, ma nessuno poteva immaginare (nemmeno gli investigatori che sono risaliti a lui) che fossero così tanti: Simon Pattinson deteneva una mastodontica e disgustosa collezione con oltre 1.800.000 foto di bambini abusati sul suo computer.

All’interno di questo “Museo” delle atrocità l’uomo deteneva materiale pedo pornografico di ogni genere, dai cartoni animati a video di sesso estremo in cui i protagonisti (minori dai 14 ai 9 anni) venivano forzati a nauseanti pratiche sessuali. Nessuno in famiglia e a lavoro sospettava di questa attività, persino la fidanzata era all’oscuro di tutto, Pattinson sembrava una persona normale, ma nonostante l’apparenza nascondeva questo terribile segreto da 9 anni.

Adesso l’uomo sarà costretto a scontare una pena di un solo anno di carcere, le indagini, infatti, hanno evidenziato come l’uomo non si sia mai macchiato di abuso di minore personalmente e come abbia evitato di diffondere il materiale (dunque la condanna riguarda solo la detenzione di materiale pedo pornografico). Inoltre il giudice ha deciso che Pattinson sarà sospeso per due anni da qualsiasi attività lavorativa e che verrà inscritto nella lista dei criminali sessuale per 10 anni (nonostante non abbia abusato di minori o violentato nessuno.

Il suo legale ha chiarito ai media che il suo assistito ha sviluppato questa perversione dopo essere stato lasciato dalla sua prima fidanzata, la forte depressione causata dalla rottura lo ha fatto allontanare dalla vita vissuta e dai contatti sociali, facendolo chiudere in se stesso con il solo computer come sguardo sulla realtà e questo ne è stato il risultato.