Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

“Matrimoni tra gay? Quasi come le leggi naziste!”

CONDIVIDI

kirill“Le nozze gay? Sono paragonabili alle leggi naziste”. Così si è espresso in un’intervista a RT il capo della Chiesa ortodossa, il patriarca Kirill, sollecitato a rispondere ad una domanda riguardante le unioni tra omosessuali.

“Quello che sta accadendo dei paesi occidentali è che, per la prima volta nella storia umana, la legislazione va contro la natura morale degli esseri umani“, ha detto Kirill, che si è lanciato anche in un paragone piuttosto pesante. “Non è la stessa cosa, certo, ma in qualche modo possiamo paragonarlo all’apartheid in Sudafrica o alle leggi naziste: erano frutto di un’ideologia e non parte della natura morale – ha aggiunto Kirill – La Chiesa non potrà mai approvarlo”.

Insomma siamo ben lontani dal “Chi sono io per giudicare” di Papa Bergoglio, che pure aveva ribadito l’esistenza di un’unica famiglia e messo all’erta sulla presunta pericolosità della teoria gender.

Kirill ha manifestato una certa soddisfazione anche per l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti. “Trump ha chiaramente sottolineato la necessità di affrontare il radicalismo islamico e il terrorismo – ha spiegato il patriarca ortodosso – speriamo che questo faccia fare un passo avanti anche alle relazioni Russia-Usa. Le parole di Trump ci danno speranza – ha concluso Kirill – È molto importante che i leader delle grandi potenze globali instillino speranza in un futuro migliore”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram